bonus badanti 2019

Bonus badanti 2019

Bonus badanti 2019

La badante è, ad oggi, la soluzione migliore, e più indicata e delle statistiche riportano come sia estremamente dannoso, ad una certa età ed in certi casi, stravolgere la vita dell’anziano a causa di un trasferimento in una clinica, per quanto sia di lusso e prestigiosa.

Sempre più famiglie ricorrono ad una badante per ottemperare alle cure di un membro della propria famiglia che si avvia a non essere più autosufficiente.

Perciò il governo italiano, a fronte delle numerose famiglie che investono il proprio denaro nell’assunzione di una badante, ha deciso di stanziare un piccolo fondo, per affrontare alcune piccole spese, da destinare a determinate fasce sociali – poiché, è da sottolineare, la badante non è un lusso, ma risulta essere una vera e propria necessità se vivere inizia a diventare un rischio per sé e per gli altri.

Bonus Badanti come presentare la domanda

Le domande dovranno essere presentate allo sportello mediante il sistema regionale bandi online, ex SIAGE. Il bonus badanti alle famiglie sarà riconosciuto in un’unica soluzione, subito dopo la presentazione dei documenti comprovanti l’effettivo sostenimento del costo e dopo il superamento della verifica dei requisiti previsti.

Agli ambiti territoriali dei comuni il contributo sarà invece assegnato in due rate (anticipo e saldo).

Ottanta euro sembrano pochi su uno spettro così ampio di spese, ma moltiplicati per 12 mesi, si raggiungerà comunque una somma tale da ricoprire, quasi, una intera mensilità di pagamento.

Bonus Badanti 2019 in Lombardia

Passa in Lombardia il bonus badanti 2019, un’agevolazione per le famiglie che necessitano di aiuto in casa per assistenza agli anziani. Si tratta di un bonus famiglia a fondo perduto pari a tre milioni.

Il bonus è riservato a:

  • 2,1 milioni per i datori di lavoro dell’assistente familiare, componenti di famiglie vulnerabili, cioè con persone fragili, non obbligatoriamente conviventi, che abbiano:
  • ISEE uguale o inferiore a 25.000 euro;
  • contratto di assunzione dell’assistente familiare;
  • residenza in Lombardia da almeno 5 anni.

Cerchi una badante?

AES Domicilio è attiva con le proprie badanti in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano (badante Milano), Agenzia badanti Monza e Brianza, Badante Como, Lecco, Bergamo, Badante Pavia.
Siamo anche presenti attraverso i nostri uffici o i nostri partner in franchising ad esempio in Emilia Romagna: Badanti Bologna, badanti Modena, ed in molte altre province del Nord Italia.